sabato , 25 novembre 2017
Home / Teatri e Festival / Centre Choregraphique National de Grenoble

Centre Choregraphique National de Grenoble

Centre Choreographique National de Grenoble. © Ph. Patrick Imbert

Rachid Ouramdane torna a Bolzano Danza 2016, dopo il successo di “Tenir le temps” presentato la scorsa edizione, da neo codirettore del Centre Choregraphique National de Grenoble (incarico attivo da gennaio 2016 condiviso con Yoann Bourgeois) e con un lavoro più intimo intitolato “Tordre” in scena Mercoledì 26 luglio, ore 21.00 al Teatro Comunale | Teatro Studio.

Creato nel novembre 2014, “Tordre” (torcere, in francese) è la fusione di due assoli femminili e di due personalità, le danzatrici storiche di Ouramdane Annie Hanauer e Lora Joudkaite, che sulla scena, pur condividendo lo stesso spazio-tempo, si mostrano in quanto identità distinte.

Una prima italiana per catturare l’invisibile e comprendere quello che il gesto rivela della nostra personalità: sono questi gli obiettivi di Ouramdane. “In questo spettacolo – spiega l’autore – appaiono due ritratti intuitivi che colgono due donne nella semplicità del loro gesto, nella loro spontaneità, in ciò di cui si sono nutrite nel corso della loro vita”. L’invisibile affiora attraverso il movimento che invita lo spettatore a pensare come e quanto la danza possa rivelare dell’animo di ciascuno.

In una scenografia minimalista, le due donne all’inizio si muovono separatamente dispiegando i loro corpi in torsioni intense, equilibri precari e, nel caso di Lora, giri che sfiorano la trance. Poi si ritrovano e la disarmonia degli esordi diventa reciproca benevolenza, una sorta di duetto. “Ho pensato a due presenze solitarie – spiega ancora Ouramdane – che dividono lo stesso spazio. Non necessariamente danzare insieme nello stesso spazio-tempo significa essere un duo. In ogni caso non devono incontrarsi. La scrittura scenica è più orientata a una logica di dittico”.

Così la stampa francese sullo spettacolo: “Rachid Ouramdane si è spinto nel vissuto delle sue due interpreti per sviluppare un linguaggio coreografico sul filo dell’emozione. Salti, estensioni, allungamenti. Una virtuosità dettagliata come una pulsione vitale. […] Tordre presenta la seduzione immediata di tutte le creazioni mature. Qui Ouramdane dichiara il suo amore per la danza e per coloro che la creano. Nel caos attuale, le sue ‘parole’ confortano”. (Philippe Noisette, Les Inrocks)

Centre Choregraphique National de Grenoble, 26 luglio 2016, h. 21.00, Teatro Comunale • Teatro Studio.

Michele Olivieri

Condividi la notizia!

Guarda anche...

Carmen al Teatro Bellini di Catania: continua il tour in Sicilia del Balletto di Milano

Dopo 3 recite al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, il Balletto di Milano da questa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCOPRI IL NUOVO NUMERO 

DI TUTTODANZA!

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi