sabato , 25 novembre 2017
Home / News / A Cannes il Prix Ballet2000 dedicato a Maya Plisetskaya

A Cannes il Prix Ballet2000 dedicato a Maya Plisetskaya

Maya Plisetskaya e Nikolai Fadeyechev durante le prove di "Carmen" alla Royal Opera House, London, 22 luglio 1969. © Ph. Mike Lawn/Fox Photos/Getty Images. Maya vinse il "Premio alla carriera" Ballet2000 nel 2004.

Questa sera al Palais des Festival di Cannes appuntamento con il Prix Ballet2000, dedicato quest’anno a Maya Plisetskaya. Verranno premiati anche Hans van Manen, Diana Vishneva, Aurélie Dupont e Friedeman Vogel.

Nel 2004, primo anno del Premio istituito dalla rivista BALLET2000 (si chiamava allora “Les Étoiles de BALLET2000”) il “Premio alla Carriera” fu attribuito a Maya Plisetskaya. La grande artista (79 anni all’epoca) non si accontentò di ricevere il premio in palcoscenico ma volle danzare l’assolo Ave Maya che Maurice Béjart aveva creato per lei. L’aveva accompagnata a Cannes suo marito Rodion Schedrin (uno dei maggiori compositori russi della sua generazione). Si trovò nel Palais des Festivals di Cannes un pianoforte a coda e Schedrin, in scena, suonò le note dell’Ave Maria di Gounod (col cellista Luis Felipe Serrano), mentre Maya, elegantissima nel costume disegnato per lei da Pierre Cardin, danzava semplici passi incoronati dai suoi magnifici ports de bras, maneggiando due ventagli “alla giapponese”.

Sulla stessa scena del Palais des Festivals di Cannes, questa sera – 31 luglio – il Prix BALLET2000 è dedicato alla memoria di Maya Plisetskaya, scomparsa l’anno scorso. Rodion Schedrin sarà ospite d’onore dell’evento.

I Premi sono attribuiti agli artisti individuati in base alle “nominations” espresse dalla giuria, composta da critici ed esperti di danza tra i più noti al mondo, tutti collaboratori di BALLET2000.

Spicca il “Premio alla Carriera”, a una personalità che abbia compiuto appunto una carriera di straordinaria rilevanza nell’arte della danza. Quest’anno, verrà a Cannes per ricevere il premio Hans van Manen, il grande coreografo olandese la cui opera ampia e multiforme, rigorosa e aperta al tempo stesso, ha esercitato un’influenza profonda su tutto il balletto europeo degli ultimi decenni.

Sono istituiti quest’anno tre speciali “Premi MAYA” che saranno consegnati a Diana Vishneva, stella del Balletto Mariinsky di San Pietroburgo e dell’American Ballet Theatre di New York – ad Aurélie Dupont, étoile del Balletto dell’Opéra di Parigi e nuova direttrice della compagnia stessa (per una singolare coincidenza, il 31 luglio è il suo ultimo giorno da ballerina free lance e da domani sarà il primo da direttrice) – e Friedemann Vogel, danzatore principale del Balletto di Stoccarda e étoile ospite di grandi compagnie di tutto il mondo.

Il Prix BALLET2000 è tuttavia conferito essenzialmente a danzatori che si sono messi in luce nelle ultime stagioni di importanti compagnie internazionali. Saranno quest’anno: Óscar Chacón e Katryna Shalkina (Béjart Ballet Lausanne), Viktoria Tereshkina e Vladimir Shklyarov (Teatro Mariinsky, San Pietroburgo), Osiel Gouneo (English National Ballet, con la sua partner Jem Choi), Virna Toppi e Jacopo Tissi (Teatro alla Scala, Milano), Sergio Bernal (Ballet Nacional de España), Davide Dato (Opera di Vienna), Maëva Cotton e Alessio Passaquindici (Ballet Nice Méditerranée, Opéra de Nice), Anjara Ballesteros (Ballets de Monte-Carlo, col partner Lucien Postlewaite).

Inoltre, una medaglia speciale sarà consegnata a “Forceful Feelings“, un singolare gruppo di danzatori armeni, tutti uomini, primi ballerini in compagnie internazionali ma impegnatisi a far conoscere al mondo il balletto del loro paese. Si presenteranno a Cannes con le loro partners di diversa provenienza; i nomi: Sarah-Jane Brodbeck, Arman Grigoryan, Vahe Martirosyan, Arsen Mehrabyan, Galina Mihaylova, Tigran Mikayelyan, Mia Rudic.

Tutti i danzatori si esibiranno, per il pubblico e i critici convenuti a Cannes, sul palcoscenico del Grand Auditorium del Palais des Festivals, nel corso della serata di gala (con la direzione artistica di Irma Nioradze (étoile del Mariinsky) che si concluderà con la consegna dei premi.

Ecco i nomi della giuria 2016: Erik Aschengreen, Leonetta Bentivoglio, Valeria Crippa, Clement Crisp, Gerald Dowler, Elisa Guzzo Vaccarino, Marc Haegeman, Anna Kisselgoff, Kevin Ng, Jean Pierre Pastori, Emmanuèle Rüegger, Roger Salas, Sonia Schoonejans, René Sirvin

Coordinatore: Alfio Agostini (direttore di BALLET2000)

L’evento è una co-produzione Askaneli Art, VisualClassics, Palais des Festivals de Cannes et BALLET2000

Visita il sito ufficiale della rivista Ballet2000 cliccando qui.

Condividi la notizia!

Guarda anche...

Roberto Bolle – Danza Con Me: l’Étoile torna su Rai 1

Roberto Bolle – Danza Con Me: Rai 1 festeggia l’inizio dell’anno con l’Étoile dei due …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCOPRI IL NUOVO NUMERO 

DI TUTTODANZA!

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi