Deux à tiroir di Emanuela Tagliavia

da tuttoDanza
0 commento
Deux á tiroir

Il nuovo progetto di Emanuela Tagliavia interpretato da Alice Mariani e Mattia Semperboni andrá in scena il 2 luglio a Pietrasanta. Ispirazione per la coreografia è stata L’opera di Salvador Dalì: Femme à tiroir.

Deux à tiroir è il nuovo progetto di Emanuela Tagliavia, in scena il 2 luglio alle 21.30 al Chiostro di Sant’Agostino all’interno del DAP, il festival Danza in Arte a Pietrasanta.

Interpreti della coreografia saranno Alice Mariani e Mattia Semperboni, rispettivamente prima ballerina e solista del Teatro alla Scala.

A ispirare la coreografa è stata la scultura di Salvador Dalí Femme à Tiroir.

Il cassetto, “tiroir” appunto, è inteso come uno spazio segreto, misterioso, simbolico, che nasconde o protegge una verità, un pensiero, un ricordo, un sentimento. La musica è costruita sui preludi delle opere di Richard Wagner L’oro del Reno e La Valchiria, a cui Giampaolo Testoni ha aggiunto, componendole per l’occasione, una parte iniziale e finale per unificare e modellare il percorso di drammaturgia musicale. Percorso con un’identità “flamboyante” data proprio dalla potenza evocativa dei ritmi pulsanti wagneriani.

Attraverso i “cassetti”, che anche il nostro corpo possiede, si esplorano gli stati d’animo che uniscono e allontanano i due interpreti. La complessità dell’essere umano e delle sue molteplici e cangianti/mutevoli identità, si esprime attraverso la partitura frammentaria del loro gioco di ruoli, che ricorda la poetica e l’ inquieta visione di Pirandello.

I Costumi sono di Lou Antinori

Potrebbero anche piacerti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.